CASA Z

RESIDENZA PRIVATA IN X-LAM

NUOVA REALIZZAZIONE A FERRARA DI CASA UNIFAMILIARE ANTISISMICA IN X-LAM AD ELEVATO RISPARMIO ENERGETICO TRAMITE RISTRUTTURAZIONE DI VECCHIO MAGAZZINO IN UNA CORTE COLONICA

 

LOCATION:
ITALY – FERRARA

DESIGNER:
ARCH. HENRY GALLAMINI, ARCH. ADRIANO LAZZARI

PROJECT YEAR:
2017-2019, completato

In una corte colonica, si prevede la ristrutturazione di un magazzino esistente, attraverso la parziale demolizione del corpo di fabbrica esistente e la successiva ricostruzione di nuovo edificio ad uso residenziale, il quale insiste in parte sul sedime del precedente edificio, e che comprende una unità abitativa disposta su due piani.

L’edificio di progetto viene realizzato in posizione leggermente spostata verso nord, al fine di dare maggiore definizione spaziale alla corte colonica.

Il nuovo edificio è stato progettato per ottenere il massimo risultato in termini di caratteristiche antisismiche, risparmio energetico, qualità dell’aria, confort abitativo e di conseguenza minori emissioni inquinanti nell’atmosfera, nel sottosuolo e nelle acque e quindi con caratteristiche eco-compatibili e a basso impatto ambientale, secondo quanto previsto dal regolamento edilizio di Ferrara.

E’ stato quindi presa in considerazione la possibilità di realizzare l’edificio con tecnologia leggera a secco, con strutture prefabbricato tipo X-lam.

Le finiture sono le seguenti:

  • per le pareti esterne il cappotto esterno in pannelli di fibra lana di roccia e finitura con intonaco per cappotto o con intercapedine ventilata con finitura esterna in listelli di larice;
  • solai di interpiano e di copertura in legno di abete lamellare a orditura semplice completi di doppio tavolato
  • copertura a falde in lamiera di alluminio verniciata posata con doppia aggraffatura su  intercapedine di ventilazione e isolamento del coperto con fibra di legno, sulla quale saranno collocati i pannelli solari e fotovoltaici
  • Copertura piana con pacchetto tetto verde estensivo.

La produzione di acqua calda sanitaria, la climatizzazione (riscaldamento/raffrescamento radiante a pavimento) saranno alimentati da pompa di calore e verrà installato un impianto di ventilazione controllata ad alta efficienza con recupero di calore.

Il progetto ha usufruito di bonus volumetrici in ragione delle sue caratteristiche antisismiche e di risparmio energetico.

 

Progetto architettonico: Arch. Henry Gallamini, Arch. Adriano Lazzari

Progetto strutture: Ing. Mario Fiorini

Progetto impianti meccanici: Ing. Marco Salicini

Progetto impianti elettrici: Per. Ind. Fabio Altieri

Direzione lavori: Arch. Elena Fiorentini